Focus collezione

Focus collezione • I ritratti di Paul Guillaume

Dal 20 Settembre 2023 al 08 Aprile 2024 -
Museo dell'Orangerie
Mappa e itinerario
Portrait de Paul Guillaume de profil, coiffé d'un feutre
Musée de l'Orangerie
Don de M. Alain Bouret, 2011 © RMN-Grand Palais (musée de l'Orangerie) / DR
«Il più delle volte è stato, come nel ritratto di Modigliani, un vero bambino semplice, aperto, franco e allo stesso tempo un uomo già maturo a vent'anni, capace di essere sospettoso, certo, ma anche un amante piuttosto della tranquillità, della pace e della buona intesa.» Max Jacob

A differenza degli archivi, i ritratti di Paul Guillaume (1891-1934) – il mercante e collezionista all'origine dell'omonima collezione conservata nel museo dell'Orangerie – ci sono giunti in gran numero. Fin dall'inizio della sua carriera, il mercante ha messo volentieri il proprio volto al servizio dei pittori, fotografi, disegnatori... Gli artisti che espose nella sua galleria, dal 1914, lo prendono come modello in una strategia di valorizzazione reciproca che rivela le affinità nonché le ambizioni reciproche.

Portrait de Paul Guillaume de profil, coiffé d'un feutre
Portrait de Paul Guillaume de profil, coiffé d'un feutre
Musée de l'Orangerie
Don de M. Alain Bouret, 2011 © RMN-Grand Palais (musée de l'Orangerie) / DR

Se i ritratti dipinti contribuiscono a costruire la sua rispettabilità e lo iscrivono in una lunga stirpe di mercanti, i ritratti fotografici assicurano un'ampia diffusione della sua immagine. In entrambi i casi, gioca felicemente a offuscare il confine tra cliché ufficiali e intimi. Alcuni disegni sono i testimoni di istanti amichevoli tra gli artisti e il loro mercante. Avvezzo alle più moderne tecniche pubblicitarie, non esita, nei servizi giornalistici sulla sua attività, a mettersi in scena, anche nei luoghi in cui vive, circondato dalle opere che promuove. La stampa ne fa una figura prediletta della vita mondana. Al momento della sua scomparsa, molto prematura, abbondano i tributi da entrambe le sponde dell'Atlantico, attestando il suo posto tra gli scopritori delle arti non occidentali, nonché degli artisti del suo tempo.L'evidente entusiasmo di Paul Guillaume nell'essere ritratto permette di capire come gli artisti lo percepiscono e l'immagine che vuole dare di sé.

 

Iscrizione sul lato destro della fotografia:
«É lei, / Signora, che / sono venuto / a vedere - / Buongiorno / adorabile / Paul»

 

The exhibition is now over.

See the whole program