Focus collezione

André Derain – Paesaggi meridionali

Du 21 Settembre 2022 au 06 Marzo 2023
tableau, André Derain, La Route, en 1932
André Derain
La Route, en 1932
Musée de l'Orangerie
ADAGP, Paris 2021 © RMN-Grand Palais (Musée de l'Orangerie) / Hervé Lewandowski
See the notice of the artwork
Influenzato dai grandi maestri, André Derain (1880-1954) si volge verso una produzione più classica nel periodo compreso tra le due guerre. Più che un semplice "ritorno all'ordine", i suoi paesaggi provenzali tanto apprezzati da Paul Guillaume celano un'intensa riflessione sulla luce.

Con una trentina di quadri, André Derain è il pittore più rappresentato nella collezione del Museo dell'Orangerie. Tra gli altri, sei paesaggi realizzati intorno al 1930 attestano l'attaccamento dell'artista alla natura, una natura che non ha mai smesso di dipingere sin dai suoi esordi Fauves. Con oltre duecento tele paesaggistiche realizzate in quel periodo, passate quasi tutte tra le mani di Paul Guillaume, la selezione qui presentata è rivelatrice dell'opera di Derain.

, Derain, André
André Derain
La Route, en 1932
Musée de l'Orangerie
ADAGP, Paris 2021 © RMN-Grand Palais (Musée de l'Orangerie) / Hervé Lewandowski
See the notice of the artwork

Le sei tele qui esposte sono accompagnate da documenti che testimoniano il rapporto di Derain con la pittura classica (Poussin, Courbet, Corot, Cézanne), il suo status artistico leggendario ma controverso, la sua relazione con il mercante Paul Guillaume e le sue ricerche più teoriche sulla natura dell'arte.

Lunedì
9h00 - 18h00

Martedì
Fermé

Mercoledì
9h00 - 18h00

Giovedì
9h00 - 18h00

Venerdì
9h00 - 18h00

Sabato
9h00 - 18h00

Domenica
9h00 - 18h00

Museo dell'Orangerie
Jardin des Tuileries, Place de la Concorde (côté Seine) 75001 Paris
Mappa e itinerario